1 / 5

Descrizione

CINA XVIII secolo, marchio e periodo QIANLONG (1735-1796) Rara coppia di tazze da tè in porcellana con decorazione smaltata in rosso ferro decorazione smaltata in rosso ferro di un fregio di teste di ruyi che sottolinea l'apertura e il piede di ciascuna delle coppe, e che incornicia in caratteri kaishu in rosso ferro su fondo bianco il poema "Sanqing cha" dell'imperatore Qianlong e due sigilli, Qian e Long. Il poema celebra il tè Sanqing, altrimenti noto come "Tè delle Tre Purificazioni", creato dall'imperatore La poesia celebra il tè Sanqing, altrimenti noto come il "tè delle tre purezza", creato dall'imperatore con tre ingredienti: fiori di prugna, mano di Buddha (digestione del limone) e pinoli. Questi tre ingredienti sono rappresentati nel medaglione centrale di ciascuna coppa, circondato da un fregio di teste di ruyi. La fine del poema porta la data della primavera dell'anno Bingyin (1746) del regno dell'imperatore Qianlong. Sulla base di ciascuna coppa, marchio di smalto rosso ferro a sei caratteri in zhuanshu. "Da Qing Qianlong nian zhi". Diametro: 10,5 cm H. 4,5 e 5 cm Piccola scheggiatura sul collo di una delle ciotole e piccolo restauro e due piccole crepe sull'altra, sfumate in rosso ferro tra una ciotola e l'altra. "Vasi vuoti, menti rifornite: la cultura, la pratica e la cultura del lavoro". e l'arte del tè". La decorazione all'interno delle due tazze può essere simile o diversa. Una decorazione simile fu realizzata nel 1746 e poi una decorazione diversa nel 1759. Questa stessa coppia di tazze esiste anche in porcellana blu e bianca. Modelli simili in porcellana Vendita di Sotheby's a Hong Kong Ceramiche cinesi di pregio Opere d'arte, 11 aprile 2008 - lotto 3062 Modello simile in lacca cinabro Vendita Baron Ribeyre Millon, Collezione Gérard Lévy, 15 dicembre 2016 - lotto 359 esperti Cabinet Ansas Papillon. La traduzione fatta della poesia sul modello in lacca viene ripetuta sulle tazze in porcellana in modo identico, come segue: Fu nell'undicesimo anno di regno (1746), sulla via del ritorno da un viaggio al Wutaishan, un luogo sacro del buddismo, che Qianlong inventò il Sanqing cha. Dopo essersi fermato nella città di Dingxing in un clima nevoso, ha creato il tè con gli ingredienti che ha trovato lì, sciogliendo la neve, simbolo di purezza, per prepararlo. simbolo di purezza, per prepararlo. Nello stesso anno scrisse il poema che si trova nel 36° volume delle Raccolte poetiche dell'Imperatore. La prima parte del poema spiega come preparare il tè con i tre ingredienti, il fiore di prugna, la mano di Buddha (limone digitato) e i pinoli, considerati l'essenza della purezza, che sono associati alla La seconda parte del poema descrive il processo di preparazione del tè a partire da tre ingredienti: il fiore di prugna, la mano di Buddha (limone digerito) e il nocciolo di pino, considerato l'essenza della purezza, uniti all'acqua ottenuta raccogliendo la neve che cade dal cielo e non ha ancora toccato terra, anch'essa simbolo di purezza, e cotti alla perfezione. La seconda parte della poesia descrive le sensazioni molto sottili che si provano assaggiando il Sanqing cha così preparato, gustato in una tazza di porcellana Yue. Così, la fragranza simile alla seta, la pura acqua viva, una bevanda creata dagli dèi, che può conferire eleganza e saggezza, a immagine di un grande studioso dei Song del Nord, Lin Fu, e permette di raggiungere uno stato di elevazione e di pace degno del Buddha. Ogni anno, dal terzo al sedicesimo giorno successivo al Capodanno cinese, si teneva la cerimonia del Sanqing cha, alla quale erano invitati tutti i funzionari dell'Alta Corte. Questa poesia si trova anche sulle coppe di lacca e di giada La poesia si trova anche su tazze di lacca cinabro e di giada, tutte della stessa forma, in quanto fu disegnata dall'imperatore sulla base di una tazza di porcellana bianco-blu del periodo Jiajing (XV secolo) conservata nella Città Proibita. Su sua richiesta, le due fasce di ruyi sono state aggiunte all'apertura e al piede; ogni motivo ruyi raffigura un fiore di susino.

Tradotto automaticamente con DeepL.
Per visualizzare la versione originale, clicca qui.

283 
Vai al lotto
<
>

CINA XVIII secolo, marchio e periodo QIANLONG (1735-1796) Rara coppia di tazze da tè in porcellana con decorazione smaltata in rosso ferro decorazione smaltata in rosso ferro di un fregio di teste di ruyi che sottolinea l'apertura e il piede di ciascuna delle coppe, e che incornicia in caratteri kaishu in rosso ferro su fondo bianco il poema "Sanqing cha" dell'imperatore Qianlong e due sigilli, Qian e Long. Il poema celebra il tè Sanqing, altrimenti noto come "Tè delle Tre Purificazioni", creato dall'imperatore La poesia celebra il tè Sanqing, altrimenti noto come il "tè delle tre purezza", creato dall'imperatore con tre ingredienti: fiori di prugna, mano di Buddha (digestione del limone) e pinoli. Questi tre ingredienti sono rappresentati nel medaglione centrale di ciascuna coppa, circondato da un fregio di teste di ruyi. La fine del poema porta la data della primavera dell'anno Bingyin (1746) del regno dell'imperatore Qianlong. Sulla base di ciascuna coppa, marchio di smalto rosso ferro a sei caratteri in zhuanshu. "Da Qing Qianlong nian zhi". Diametro: 10,5 cm H. 4,5 e 5 cm Piccola scheggiatura sul collo di una delle ciotole e piccolo restauro e due piccole crepe sull'altra, sfumate in rosso ferro tra una ciotola e l'altra. "Vasi vuoti, menti rifornite: la cultura, la pratica e la cultura del lavoro". e l'arte del tè". La decorazione all'interno delle due tazze può essere simile o diversa. Una decorazione simile fu realizzata nel 1746 e poi una decorazione diversa nel 1759. Questa stessa coppia di tazze esiste anche in porcellana blu e bianca. Modelli simili in porcellana Vendita di Sotheby's a Hong Kong Ceramiche cinesi di pregio Opere d'arte, 11 aprile 2008 - lotto 3062 Modello simile in lacca cinabro Vendita Baron Ribeyre Millon, Collezione Gérard Lévy, 15 dicembre 2016 - lotto 359 esperti Cabinet Ansas Papillon. La traduzione fatta della poesia sul modello in lacca viene ripetuta sulle tazze in porcellana in modo identico, come segue: Fu nell'undicesimo anno di regno (1746), sulla via del ritorno da un viaggio al Wutaishan, un luogo sacro del buddismo, che Qianlong inventò il Sanqing cha. Dopo essersi fermato nella città di Dingxing in un clima nevoso, ha creato il tè con gli ingredienti che ha trovato lì, sciogliendo la neve, simbolo di purezza, per prepararlo. simbolo di purezza, per prepararlo. Nello stesso anno scrisse il poema che si trova nel 36° volume delle Raccolte poetiche dell'Imperatore. La prima parte del poema spiega come preparare il tè con i tre ingredienti, il fiore di prugna, la mano di Buddha (limone digitato) e i pinoli, considerati l'essenza della purezza, che sono associati alla La seconda parte del poema descrive il processo di preparazione del tè a partire da tre ingredienti: il fiore di prugna, la mano di Buddha (limone digerito) e il nocciolo di pino, considerato l'essenza della purezza, uniti all'acqua ottenuta raccogliendo la neve che cade dal cielo e non ha ancora toccato terra, anch'essa simbolo di purezza, e cotti alla perfezione. La seconda parte della poesia descrive le sensazioni molto sottili che si provano assaggiando il Sanqing cha così preparato, gustato in una tazza di porcellana Yue. Così, la fragranza simile alla seta, la pura acqua viva, una bevanda creata dagli dèi, che può conferire eleganza e saggezza, a immagine di un grande studioso dei Song del Nord, Lin Fu, e permette di raggiungere uno stato di elevazione e di pace degno del Buddha. Ogni anno, dal terzo al sedicesimo giorno successivo al Capodanno cinese, si teneva la cerimonia del Sanqing cha, alla quale erano invitati tutti i funzionari dell'Alta Corte. Questa poesia si trova anche sulle coppe di lacca e di giada La poesia si trova anche su tazze di lacca cinabro e di giada, tutte della stessa forma, in quanto fu disegnata dall'imperatore sulla base di una tazza di porcellana bianco-blu del periodo Jiajing (XV secolo) conservata nella Città Proibita. Su sua richiesta, le due fasce di ruyi sono state aggiunte all'apertura e al piede; ogni motivo ruyi raffigura un fiore di susino.

Stima 15 000 - 20 000 EUR

Escluse le commissioni di vendita.
Consulta le condizioni di vendita per calcolare l’importo delle spese.

Spese di vendita: 30 %
Aggiudicati il lotto al prezzo giusto inoltrando un rilancio automatico!
Il nostro sistema si farà carico il giorno della vendita di rilanciare al tuo posto fino all’importo massimo desiderato, senza rivelarlo alla casa d’aste !
Fai un'offerta
Spedizione

Ubicazione dell’oggetto :
Francia - 75017 - paris

Questa soluzione di spedizione è facoltativa.

Potete utilizzare un corriere di vostra scelta.

Informazioni sull'asta

In vendita il martedì 31 gen : 13:30 (CET)
paris, Francia
Delon - Hoebanx
Visualizza il catalogo Consulta le CGV Informazioni sull’asta