Descrizione

LUIS TOMASELLO (La Plata, 1915 - París, 2014)

Atmósfera Cromoplástica IV-2
Serigrafia e aerografo su tavola
43,5 x 43,5 x 5 cm
Nato a Ciudad de La Plata e formatosi a Buenos Aires, Tomasello si trasferì a Parigi nel 1957 insieme ad altri artisti latinoamericani come Jesús Rafael Soto, Carlos Cruz Diez, Julio Le Parc, Gregorio Vardánega e Martha Boto. Tomasello ha adottato la geometria dopo il suo primo viaggio in Europa nel 1951. La sua ammirazione per Piet Mondrian, fondatore del neoplasticismo, una delle correnti iniziali dell'astrazione costruttiva all'inizio del XX secolo, lo porta a prendere da lui alcuni elementi che manterrà nella sua produzione, come la predilezione per figure essenziali come il quadrato/cubo e l'austerità cromatica, oltre a composizioni risolte prevalentemente su assi verticali e orizzontali. Dal 1957, ispirato dal Boogie-Woogie di Mondrian, inizia a dipingere con effetti ottici, indagando le proprietà dinamiche dei colori. Sostituì rapidamente i moduli dipinti sul piano con aste cilindriche (stiges), dando inizio ai suoi caratteristici rilievi. A differenza di altri artisti che si preoccupavano di dare una dimensione spaziale alle costanti geometriche di Mondrian, Tomasello ha utilizzato cilindri, cubi e poliedri fissati da uno dei loro spigoli, come elementi adatti a indagare l'instabilità del colore a seconda della loro posizione relativa, creando una molteplicità di tonalità a seconda dell'incidenza della fonte luminosa. Ma forse il suo contributo più caratteristico sta nell'uso di colorare i volti dei corpi, quelli nascosti alla visione frontale, il cui colore si riflette sul supporto, creando fluttuanti aloni cromatici. Questo è ciò che l'artista chiama "colore-sensazione", tipico delle sue "Atmosfere cromoplastiche", alle quali lavora assiduamente dal 1960. Con loro entrò nel circuito dell'arte cinetica, che in quegli anni era al suo apice, partecipando alla mostra "Bewogen Beweging" (Movimento in movimento), tenutasi nel 1961 allo Stedelijk Museum di Amsterdam, ed entrando a far parte della Galleria Denise René di Parigi con una personale nel 1962. Da quel momento in poi si affermò come un eccezionale rappresentante di questa tendenza e girò il mondo con il suo lavoro. Multiplo su tavola, Firmato e serializzato sul retro: "Luis Tomasello 45/75".

Tradotto automaticamente con DeepL.
Per visualizzare la versione originale, clicca qui.

420 
Vai al lotto
<
>

LUIS TOMASELLO (La Plata, 1915 - París, 2014)

Stima 1 000 EUR

Escluse le commissioni di vendita.
Consulta le condizioni di vendita per calcolare l’importo delle spese.

Aggiudicati il lotto al prezzo giusto inoltrando un rilancio automatico!
Il nostro sistema si farà carico il giorno della vendita di rilanciare al tuo posto fino all’importo massimo desiderato, senza rivelarlo alla casa d’aste !
Fai un’offerta
Spedizione

Ubicazione dell’oggetto :
Spagna - 41011 - seville

Questa soluzione di spedizione è facoltativa.

Potete utilizzare un corriere di vostra scelta.

Informazioni sull'asta

In vendita il giovedì 21 ott - 19:00 (CEST)
seville, Spagna
Visualizza il catalogo Consulta le CGV Informazioni sull’asta