Posti a sedere

Nell'epoca della "generazione che sguazza", basta andare alle aste per comprare bergères, divani e panche, poltrone, sedie e sgabelli: "ci sono tante sedie quanti sono i modi di parlare", notava philippe jullian nel 1961 nella sua piccola enciclopedia erudita e umoristica degli "stili". Divani per chiacchierare in due, stufe per chiacchierare al fuoco e divani per chiacchierare su internet sono tutti oggetti che possono essere acquistati alle aste seats. A meno che non si preferisca comprare una meridienne per isolarsi, o un sulky, questo doppio sedile del xix secolo in cui ci si siede schiena a schiena. Sul divano, il cacciatore di occasioni fa la sua psicoanalisi. Se, secondo philippe jullian, le sedie erano "abbassate per galanteria e svasate per accogliere le crinoline" sotto il secondo impero, il xx secolo ha celebrato sedute iconiche: la sedia di harry bertoia, la chaise longue di charlotte perriand, la poltrona di charles eames. Gli appassionati di design potranno trovarli in queste vendite online di seats, oltre a divani di jean royère, sedie di philippe starck e poltrone dei fratelli bouroullec.

Vedi altro

Lotti consigliati