Drouot.com>Belle arti>Sculture, marmi e bronzi

Sculture, marmi e bronzi

Legno, terracotta, gesso, pietra, avorio, marmo, metallo, bronzo: le aste sculture, marmi e bronzi uniscono arte e materia.
Queste aste online si concentrano sulla scultura classica, dalle statuette in bronzo del rinascimento italiano ai ritratti in marmo bianco di jean-antoine houdon e ai busti in terracotta di augustin pajou. Dalla vergine col bambino alle sculture di animali di antoine-louis barye, rembrandt bugatti e françois pompon, è impossibile rimanere indifferenti alla profusione di sculture in legno, teste in gesso, busti in pietra e antiche fusioni a cera persa. Anche gli scultori moderni e contemporanei deliziano gli addetti ai lavori in queste vendite online di sculture, marmi e bronzi, che includono auguste rodin, camille claudel, aristide maillol, alexander calder, niki de saint phalle e jean tinguely, arman, césar, oltre alla star delle aste alberto giacometti. Lo sapevi? Cento anni dopo la morte di auguste rodin, una stampa in bronzo patinato dell'eterna primavera firmata dal genio della scultura ha raggiunto quasi due milioni di euro a drouot.

Vedi altro

Lotti consigliati

François Pompon (1855-1933) Orso bianco Modello creato intorno al 1921-1924 Prova di bronzo con patina marrone scuro Edizione postuma a cera persa della fonderia Claude Valsuani Firmato "POMPON" all'esterno della zampa posteriore destra Porta il timbro del fondatore "C Valsuani Cire perdue" sul retro della zampa posteriore sinistra H. 24,5 x L. 42,5 cm Usura del muso Quest'anno la Francia celebra il centenario de L'Ours Blanc, l'iconica scultura che François Pompon presentò al Salon de l'Automne nel 1922, su incoraggiamento di Antoine Bourdelle. Per questa prima partecipazione al Salon, sceglie un grande modello in gesso di un orso bianco. L'animale, con le sue forme lisce, pure e sintetiche e la sua economia di dettagli, incarnava il massimo della modernità dell'epoca. Fu l'inizio del successo dello scultore all'età di 67 anni. Il successo dell'opera fu tale che tra il 1925 e il 1927 l'artista ripeté più volte il modello, producendo diverse versioni più piccole da pubblicare. Il nostro lavoro corrisponde alla versione C del catalogo ragionato, quella nota come "le gambe destre non si toccano". Letteratura correlata: C. Chevillot, L. Colas, A. Pingeot, François Pompon, Gallimard / Electra, RMN, 1994, un esemplare simile è riprodotto e descritto sotto il modello 122C p.211. Opere correlate: François Pompon, Orso polare, bronzo, statuetta in bronzo, timbro sul retro della parte anteriore, CIRE/C. VAL- SUANI / PERDUE, dim. 24 x 11,5 x 45 cm, (modello E), Parigi, Museo d'Orsay, RF 4196.

Stima 70.000 - 90.000 EUR

François-Xavier Lalanne - François-Xavier Lalanne - Le chat. Marmo. (Circa 1990). Circa 15 x 31 x 16 cm. Uno dei 250 esemplari numerati. Con monogramma inciso sulla placca della galleria sul lato inferiore. L'elegante gatto di marmo nero reclinato con occhi gialli è un'opera caratteristica dell'opera surrealista di François-Xavier Lalanne, ispirata agli animali, alla flora e alla fauna. Ha creato sculture di animali stravaganti ma innegabilmente poetici come pecore, scimmie, rane, gatti, ippopotami o rinoceronti. Lalanne ha astratto e stilizzato le loro forme, talvolta adattandole in modo umoristico per un uso funzionale. Alla sua prima mostra nel 1952 a Parigi, dove espone soprattutto dipinti, conosce Claude Dupeux, sua futura moglie. Hanno iniziato a lavorare insieme, realizzando creazioni ibride tra sculture e oggetti di uso quotidiano. In futuro si presentarono come "Les Lalanne". I due artisti sviluppano ciascuno le proprie opere, ma condividono un universo comune ispirato al mondo animale e vegetale, e spesso espongono insieme. Le loro opere vengono acquistate da grandi collezionisti come Yves Saint Laurent e Pierre Bergé o i Rothschild ed esposte in gallerie e musei di tutto il mondo. La retrospettiva del 2010 organizzata dal Musée des Arts Décoratifs di Parigi è una delle ultime grandi mostre del duo. Pubblicato da Artcurial, Parigi. Con certificato di autenticità della Galerie Artcurial, Parigi, datato 23.1.1991. Provenienza: Galerie Artcurial, Parigi; collezione privata, Baviera. Tassazione: tassazione differenziata IVA: regime di margine

Stima 20.000 - 30.000 EUR