Drouot.com>Lusso e arte di vivere>Stoviglie e argenteria

Stoviglie e argenteria

La casalinga sotto i cinquant'anni non ama il set di posate che porta il suo nome. Eppure, alle aste di arts de la table et argenterie, si può trovare un bel serraglio antico in argento o vermeil, composto da forchette e coltelli da tavola, cucchiai da caffè o da dessert, pinze da zucchero e palette da crostata, presentati con cura in una scatola. Argenteria tradizionale con motivi a conchiglia o a filetto, pezzi eccezionali di argentieri rocaille (odiot) o art deco (puiforcat, christofle, ecc.) Sono presentati in queste aste online insieme a stoviglie in porcellana (sèvres, meissen, limoges, ecc.) O in terracotta (mérignac). Nel vetro, i bicchieri e le caraffe di cristallo di baccarat, saint-louis o daum competono con pezzi sagomati il cui scopo è presentare e servire il cibo: lo sapevi? Una delle forme che rimane oggi è il secchiello per lo champagne, offerto regolarmente nelle aste drouot.

Vedi altro

Lotti consigliati

Emile FROMENT-MEURICE (1837-1913). Un importante servizio da tavola in argento, la parte superiore che mostra Cerere seduta nel tondo, con in mano spighe di grano e una cornucopia, e sostenuta da quattro cartigli fogliati che terminano con trofei di strumenti agricoli. La base è decorata con un bue, un vitello e delle pecore, sempre a tutto tondo, con motivi stilizzati e scene di aratura. Ogni estremità è decorata con un cartiglio inciso: "Ministero dell'Agricoltura e del Commercio, premio d'onore al concorso regionale di Blois nel 1875" e "al signor TAUVIN a Pont-Levoy, Loir-et-Cher" per l'altra. Il fondo della medaglia è in bronzo o in metallo dorato e poggia su quattro piccoli piedi sferici appiattiti. Circa 1870. Timbrato con il nome dell'orafo in tutte le lettere. Peso lordo: 10 900 g. 49 x 53 x 40 cm. Bibliografia : Un centro simile è riprodotto nel libro " L'orfèvrerie française au XVIIIe et XIXe siècles " di Henri BOUILHET, p. 176, terzo libro L'Orfèvrerie Française au XIXe siècle Deuxième période (1860-1900). (Vedi quarta di copertina) Tesori d'argento degli orafi romantici Froment-Meurice di Parigi, Paris Musées 2003, nell'ambito della mostra tenuta al Musée de La Vie Romantique dal 4 febbraio al 15 giugno 2003. Nota: Dal 1870, il Ministero dell'Agricoltura aveva istituito un concorso da tenersi ogni cinque anni tra gli argentieri più rinomati, per la creazione di oggetti d'arte da dare in premio ai vincitori delle esposizioni agricole. È così che gli argentieri più prestigiosi come i fratelli Fannière, Christofle, Odiot, Froment-Meurice, e artisti come Falguière e Carrier-Belleuse hanno creato opere prestigiose.

Stima 4.000 - 6.000 EUR